13

Racconto d’autunno: ispirazioni dal bosco

Quando sono nel bosco con Genepì il mio cane, sono sempre felice. Anche Genepì è felice e lo dimostra correndo avanti e indietro come l’elastico di una fionda ora con il muso radente il terreno a fiutare solo lui sa cosa, ora con il suo umido tartufo ad annusare l’aria. Io e Genepì camminiamo tra gli alberi e il tappeto di foglie secche è una coperta che nasconde e conserva grandi tesori. Le pigne piccole, grandi, resinose le raccolgo tutte, adoro la loro architettura e le più belle le decoro e le uso come centro tavola.

When I go through the wood with my dog Genepì, I’m always happy. Even Genepì is happy too, and he show it running up and down like the rubber band of a slingshot, now with muzzle grazing ground to smell only he knows what, now smelling the air with his wet truffle. Genepì and I walk among the trees, and the dry leaves’ carpet is a blanket which hides and keeps great treasures. I collect all the small and large resinous cones; I love their shape, so I choose the most beautiful, I decorate it and I use it as centerpiece.

Autumn wicker basket Blanc Mariclò

 Autumn wicker basket Blanc Mariclò

Le altre le metto in grandi ceste in rattan grezzo insieme alla legna che uso da ardere così quando il camino è acceso ne butto qualcuna nel fuoco per sentire quel bel profumo di resina spargersi per la casa. Dei sempreverdi come l’alloro o i rami di abete che trovo nel bosco ne faccio delle ghirlande o dei fasci che lego con un giro di spago e metto in grandi vasi.

I put the other in large rattan raw baskets, along with firewood, so, when I light the fireplace, I throw some of it in the fire so that I can feel that beautiful resin fragrance diffused all over the house.With branches of evergreens, like bay tree or fir, that I find in the wood, I make wreaths or beams that I bit with strings and put in big pots.

Autumn wicker basket Blanc MariclòAutumn wicker basket Blanc Mariclò

 

I fagiani e gli altri e volatili selvatici lasciano sempre sul terreno qualche penna che io prendo e sistemo per usarle come segnaposto. Ciascuna è come un’impronta digitale, simile ma sempre diversamente ticchettata e striata nei toni dei grigi e dei marroni sono vere opere d’arte della natura. Le mie composizioni con il raccolto del bosco fanno di ogni angolo di casa un richiamo al bosco, all’autunno e ai suoi colori.

The Pheasants and the others wild birds always leave on the ground some feather that I take and use to settle like placeholder.
Each one is like a digital imprint, similar but always with different stripes, with grey and brown shades; I think those are real artworks in nature.
My compositions  made with the harvest of forest, make every corner of my house a call to the forest, to the autumn and its colors.

Autumn wicker basket Blanc Mariclòpine hearts decorations Blanc Mariclòpine hearts decoration Blanc Mariclò

15

Blanc Book Club: Provence Style, un sogno lavanda da sfogliare e risfogliare

Da tempo, sugli scaffali di una delle nostre librerie, è possibile trovare un piccolo ma delizioso libro: Provence Style, della collana Icons di Taschen edizioni. Ve lo proponiamo in occasione del nuovo appuntamento con il Blanc Book Club pensando che rappresenti un buon titolo da aggiungere alla lista dei testi pronti per esser messi in valigia e letti durante le vacanze.

“Provence Style” has been on the shelves of our bookcases for a long time now. It is a small but delightful book belonging to the Icons series and published by Taschen. We propose it for the new appointment with the Blanc Book Club as we consider it a good book to be added to the list of texts to put in your suitcase and read during the holidays .

Provence Style_Copertina

Provence Style_Mise en place

In verità, per la bellezza delle immagini che contiene, più che un libro da leggere Provence Style è un libro da guardare, sfogliare e risfogliare… Al movimento di ogni pagina, si scopre la Provenza più dolce, fatta di campi di lavanda, di case dalle imposte blu, di romantici dehor con arredi in ferro battuto. E quando dagli scorci dei terrazzi e dei giardini si passa agli interni, si trova la semplicità a fare da cardine di uno stile che, anche nelle ambientazioni più ricercate, è capace di rimanere sobrio, di dettare le caratteristiche di un modo d’arredare che è anche un modo di vivere e di accogliere. C’è una sorta di calore, infatti, ad avvolgere gli interni presentati, una sensazione che si genera a partire dalle stesse mura di casa: tinteggiate in colori accesi ma mai uniformi, rivestite di carta da parati a motivi Toile de Jouy, decorate con scritte o assi di legno decapato. È quest’ultimo il caso di una delle camere proposte, una delle nostre preferite, ornata da un ciel de lit bianco e da un boutis che tanto richiama lo stile Blanc Mariclò. Siamo nell’ultima parte di Provence Style, quella riservata ai dettagli, a veri e propri spaccati di una quotidianità provenzale che emerge fra piatti tipici, aromi, ricordi di famiglia, animali domestici e mise en place.

Actually, given the beauty of the images gathered, more than a book to read, Provence Style is a book to watch, to leaf through again and again… Each page reveals the sweeter Provence, made of lavender fields, of houses with blue shutters, of romantic outdoors with wrought iron furnishings. And when from the views of the terraces and gardens you come to the indoor ones, you find simplicity as the pivotal ingredient of a style that, even in the most fashionable settings, is able to stay sober and to dictate the features of a way of decorating that it is also a way of living and hosting. In fact, the indoors are characterised by a kind of warmth, a feeling generated from the very walls of the house, painted in bright colours that are never uniform, covered with Toile de Jouy wallpaper patterns, adorned with words or pickled-wooden planks effect. The latest is the case of one of the rooms presented, one of our favourites, adorned with a white ciel de lit and a boutis that recalls the Blanc Mariclò style. We are in the last part of Provence Style, the one dedicated to details and to everyday Provencal style made of typical dishes, flavours, family’s memories, pets and mise en place.

Provence Style_camera bianca

Provence Style_Camera gialla

L’editor Alison Castle introduce la carrellata fotografica di Provence Style in questi termini: “Immaginate di essere in uno di questi giardini, in un pigro e sonnolento pomeriggio estivo, cullati dalla fresca ombra di una quercia e dal canto delle cicale. Dai campi di lavanda, il cui profumo sembra uscire da queste pagine…”. Dai campi di lavanda, il cui profumo sembra uscire da queste pagine… Sembra un sogno: niente di più adatto per accompagnare le vacanze estive, quando ritmi giornalieri più distesi concilieranno il piacere della lettura e la scoperta di paesaggi e atmosfere provenzali.

The editor Alison Castle introduces the photographic overview of Provence Style as follows: “Imagine you are in one of these gardens, in a lazy and sleepy summer afternoon, lulled by the cool shade of an oak tree and the singing of cicadas. By the fields of lavender, whose scent seems to come out of these pages … “. By the fields of lavender, whose scent seems to come out of these pages … It seems like a dream: nothing more appropriate to match with the summer holidays, when more relaxed daily rhythms will inspire you to read and to discover the landscapes and atmospheres of Provence.

Provence Style_Dehor

Provence style_bagno

Buona lettura!

Enjoy the reading!

Parole di Martha Bartalini per Blanc Mariclò
Words by Martha Bartalini for Blanc Mariclò