13

Racconto d’autunno: ispirazioni dal bosco

Quando sono nel bosco con Genepì il mio cane, sono sempre felice. Anche Genepì è felice e lo dimostra correndo avanti e indietro come l’elastico di una fionda ora con il muso radente il terreno a fiutare solo lui sa cosa, ora con il suo umido tartufo ad annusare l’aria. Io e Genepì camminiamo tra gli alberi e il tappeto di foglie secche è una coperta che nasconde e conserva grandi tesori. Le pigne piccole, grandi, resinose le raccolgo tutte, adoro la loro architettura e le più belle le decoro e le uso come centro tavola.

When I go through the wood with my dog Genepì, I’m always happy. Even Genepì is happy too, and he show it running up and down like the rubber band of a slingshot, now with muzzle grazing ground to smell only he knows what, now smelling the air with his wet truffle. Genepì and I walk among the trees, and the dry leaves’ carpet is a blanket which hides and keeps great treasures. I collect all the small and large resinous cones; I love their shape, so I choose the most beautiful, I decorate it and I use it as centerpiece.

Autumn wicker basket Blanc Mariclò

 Autumn wicker basket Blanc Mariclò

Le altre le metto in grandi ceste in rattan grezzo insieme alla legna che uso da ardere così quando il camino è acceso ne butto qualcuna nel fuoco per sentire quel bel profumo di resina spargersi per la casa. Dei sempreverdi come l’alloro o i rami di abete che trovo nel bosco ne faccio delle ghirlande o dei fasci che lego con un giro di spago e metto in grandi vasi.

I put the other in large rattan raw baskets, along with firewood, so, when I light the fireplace, I throw some of it in the fire so that I can feel that beautiful resin fragrance diffused all over the house.With branches of evergreens, like bay tree or fir, that I find in the wood, I make wreaths or beams that I bit with strings and put in big pots.

Autumn wicker basket Blanc MariclòAutumn wicker basket Blanc Mariclò

 

I fagiani e gli altri e volatili selvatici lasciano sempre sul terreno qualche penna che io prendo e sistemo per usarle come segnaposto. Ciascuna è come un’impronta digitale, simile ma sempre diversamente ticchettata e striata nei toni dei grigi e dei marroni sono vere opere d’arte della natura. Le mie composizioni con il raccolto del bosco fanno di ogni angolo di casa un richiamo al bosco, all’autunno e ai suoi colori.

The Pheasants and the others wild birds always leave on the ground some feather that I take and use to settle like placeholder.
Each one is like a digital imprint, similar but always with different stripes, with grey and brown shades; I think those are real artworks in nature.
My compositions  made with the harvest of forest, make every corner of my house a call to the forest, to the autumn and its colors.

Autumn wicker basket Blanc Mariclòpine hearts decorations Blanc Mariclòpine hearts decoration Blanc Mariclò

24

In cucina con Blanc Mariclò: ricette e idee dal sapore shabby chic

Ciambellone soffice soffice

Guardare un dolce lievitare nel forno è un po’ come assistere a una magia: gli ingredienti si combinano e si trasformano, l’impasto si gonfia somigliando a un respiro, il profumo si spande evocando i ricordi più cari… Per questo motivo, abbiamo deciso di inaugurare l’autunno con una nuova rubrica che vi accompagni davanti a forno e fornelli: “In cucina con Blanc Mariclò”. Ogni volta vi daremo una ricetta e qualche consiglio di stile per fare della cucina il cuore pulsante e magico della vostra casa. E come avrete capito, da buone golose lo faremo a partire da dolci e biscotti, ideali per concedersi una coccola in solitudine o in compagnia.

La ricetta di oggi (tratta dal portale Ricette della nonna) è il ciambellone soffice soffice: un dolce tradizionale che ben si presta alla colazione come all’ora del the e che, se farcito, può trasformarsi nella gustosa chiusura di un pasto leggero.

Ciambellone_presentazione

Ingredienti

  • 400 gr di farina 00
  • 250gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bicchiere di latte (150ml circa)
  • 40gr di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci (16gr)
  • zucchero semolato o granella di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia o la buccia di un limone grattugiata

Preparazione

Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve fino a ottenere un composto spumoso.

Unite lo zucchero ai tuorli e montateli per bene con una frusta a mano o elettrica, oppure con un’impastatrice. Aggiungete il bicchiere di latte e amalgamate, quindi unite a poco a poco la farina e il lievito setacciati. Dopo aver amalgamato tutta la farina, continuate unendo al composto il burro spezzettato (a temperatura ambiente).

Per dare un buon aroma al ciambellone, potete incorporare all’impasto il contenuto di una bacca di vaniglia (o quello di una fialetta d’aroma di vaniglia) oppure la buccia di un limone (o di un’arancia) grattugiata.

Infine, aggiungete le chiare montate all’inizio. È importante eseguire questo passaggio lentamente e con molta attenzione, dato che da questo dipenderà la morbidezza del vostro ciambellone. Mescolate con delicatezza dal basso verso l’alto aiutandovi con una paletta in silicone fino a unire tutte le chiare.

Rovesciate il composto in una tortiera da ciambellone imburrata e infarinata (le dosi di questa ricetta si riferiscono a uno stampo dal diametro di 28cm). Spolverate la superficie con dello zucchero semolato o con della granella di zucchero, e cuocete in forno preriscaldato non ventilato a 180° per circa 40 minuti.

Ciambellone_Mise en place

Presentazione

Al posto della granella di zucchero, abbiamo preferito spolverare il ciambellone con quella spruzzata di zucchero a velo che, agli occhi dei bambini, somiglia a un po’ di neve. Per la presentazione, poi, ci siamo affidate a una delle nostre alzate di vetro, ponendo al centro del dolce un piccolo fiore dai toni naturali e qualche grappolo di ribes. Ed è proprio il colore di questo delicato frutto dalle bacche rotonde ad averci prestato il filo conduttore di una mise en place improntata al rosso, ottenuta utilizzando un runner di velluto della Collezione Céline e dei piatti della linea Floret Full. Il resto è un tocco naturale raccolto fuori dalla porta di casa: un rametto di salvia profumata legata al tovagliolo con un nastrino.

Ciambellone_Mise en place_Piatti

Ciambellone_Mise en place_Zuppiera

Buon appetito e alla prossima ricetta in stile Blanc Mariclò.

Parole di Martha Bartalini per Blanc Mariclò
Words by Martha Bartalini for Blanc Mariclò